05/05/10

Gentili lettrici, essendo questa la mia prima apparizione sul portale “Belle oltre la 46”, intendo innanzitutto presentarmi: il mio nome è Luca Zilli, abito a Udine, e del personal trainer ho fatto la mia professione. Malgrado di questi tempi la parola P.T. sia facilmente “reperibile” sulla bocca di tutti, sarei lieto di farvi comprendere l’esatta funzione di questa figura.

Immaginate per un momento di voler intraprendere delle lezioni di tennis, di sci, di karate, o di qualunque altro sport… avete presente quella persona che saprà guidarvi nelle varie fasi di apprendimento? Ebbene, quello sarà di fatto il vostro insegnante, e, come sussiste in svariati frangenti sportivi, quest’immagine dovrebbe presenziare pure in sala pesi. Il personal trainer è, a tutti gli effetti, colui che saprà educarvi nell’apparentemente semplice impiego del vostro corpo, non solo per imparare uno specifico gesto atletico, ma per utilizzare il medesimo al fine di rendere il vostro corpo più efficiente e più bello. Pensateci: avete mai considerato d’intraprendere una qualsiasi attività senza l’ausilio di una valida guida? Sicuramente no, giacché sapreste di ricavarne ben poca cosa. Eppure, nella maggior parte dei casi, quando si parla d’esercizio fisico, accade proprio questo. Colpa dei media? Forse… il personal trainer è considerato un lusso, e non un’esigenza! Ovviamente nulla di più sbagliato. L’allenamento in sala attrezzi può sembrare molto semplice ed istintivo, ma una valutazione individuale delle attitudini, delle eventuali problematiche associati ad una corretta educazione ginnica, vi permetteranno di raggiungere più velocemente i vostri obiettivi, imparando ad apprezzare performance spesso inaspettate. Il fitness è a tutti gli effetti una scienza, forse addirittura più complessa di quella che caratterizza molti altri sport e, come tale, sarà capace di celare, assieme alle sue difficoltà, pure incredibili vantaggi. Se non vi concederete l’opportunità di vedere cosa c’è dietro questo mondo, del fitness vi perderete il meglio…

di Luca Zilli


Il personal trainer Luca Zilli è presente in rete con il sito personale e la pagina fan di Facebook ed è a disposizione per rispondere alle vostre domande, su sport e attività fisica, sia sul blog che nel gruppo di Belle Oltre La 46!

9 commenti

Caterina ha detto... @ 6 maggio 2010 02:52

Ciao Luca,
colgo l'invito del blog per farti una domanda a carattere economico..., se posso s'intende :-))
quanto incide il costo di un personal trainer sull'abbonamento in palestra? Cioè, voglio dire, è un servizio extra palestra vero? E che differenza c'è fra l'istruttore che trovo lì rispetto a un servizio come il tuo? Scusa se ho fatto troppe domande ma è un po' che penso a questa cosa. Grazie e complimenti!

Caterina

Eva ha detto... @ 6 maggio 2010 06:28

Complimenti ragazze, avete scelto proprio proprio un bel PT :-DDD
Eva

Sonia ha detto... @ 6 maggio 2010 06:57

Buonasera,
sono Sonia, ho 32 anni, vivo a Napoli e sto a dieta dall'inverno scorso. Ho perso 10 chili senza fare sport e ne devo perdere ancora altrettanti, ma il medico dice che ora devo fare anche un po' di attività. Cosa mi consiglia? Sono impiegata amministrativa e ho poche ore disponibili al giorno. Grazie molte per la risposta.

Betta ha detto... @ 8 maggio 2010 03:25

Benvenuto Luca,
sono un fan di questo simpaticissimo blog :-D
Pratico il nuoto due volte a settimana per un'ora ma nell'ultimo anno ho messo su ugualmente 6 chili che non riesco a buttare giù... premetto che mangio molta frutta e verdura, non bevo alcolici, non fumo e mangio pochi carbo! Forse il metabolismo si è impigrito? E in caso cambio attività e mi dedico all'ippica? :-DD

GinCastelli ha detto... @ 8 maggio 2010 03:33

@Eva

Eh, lo so... abbiamo buon gusto ma Luca è anche molto professionale ^__^

luca ha detto... @ 10 maggio 2010 11:24

Gentili lettrici, mi scuso per il ritardo ma in questo periodo ero veramente assediato dal lavoro!
Ad ogni modo non volgio trascurare nessuno dei vostri post, per cui procedo per ordine.

- Cara Caterina, il costo del personal trainer incide, se vogliamo essere onesti, in una quota considerevole se confrontato con il costo dell'abbonamento in palestra. Tuttavia bisognerebbe pensare a questo: quanto spendiamo per la nostra auto quando la portiamo dal meccanico? 40 euro l'ora? E' così, e si tratta della nostra auto... ma se noi investissimo la medesima somma su di noi, ovvero sulla nostra salute e forma fisica, allora perché ci dovrebbe sembrare troppo? meditate, anche perché, ad esempio, io costo addirittura meno del meccanico!

- Ciao Eva, grazie per i complimenti! Fanno sempre piacere... :)

- Salve Sonia, il medico le consiglia giusto! L'attività fisica è fondamentale, e poiché, come lei dice, ha a disposizione poche ore al giorno, le suggerirei di iniziare un percorso in sala attrezzi, magari opportunamente calibrato alle sue propedeutiche attitudini sportive.

- Buonasera Betta, ho subito colto dalla sue parole che non fa distinzione tra carboidrati e frutta. In realtà sempre di zuccheri stiamo parlando, solo che si presentano in forme diverse. E' vero che farinacei (magari lievitati) sono più "fastidiosi" da tollerare (specie dall'organismo femminile), ma pure tra la frutta possiamo trovare alimenti non proprio adatti ad ogni momento della giornata! per cui la cosa migliore è una riconsiderazione delle altre due macronutrienti, ossia proteine e grassi. Tra quest'ultime possiamo vedere più interessanti quelle della carne magra e del pesce, e tra i grassi quelli di natura mono e polinsatura (oli vegetali, meglio se di oliva e soia). Il tutto in un'equilibrata proporzione calorica.

Per Gin... come sempre troppo gentile!

Cinzia ha detto... @ 24 maggio 2010 09:47

Ciao Luca, ho letto tutto ma se una fosse per così dire...allergica agli spazi chiusi tipo palestra (cioè io) e alle attività statiche...(attrezzi e pesi) cosa consiglieresti??? Grazie per la risposta, Cinzia

Teresa ha detto... @ 27 maggio 2010 09:07

Gentile Luca,
sono una mamma di un bimbo di 9 anni, Fabio. Mio figlio è in forte sovrappeso e il dietologo ha consigliato dieta e sport per riattivare il metabolismo e bruciare i grassi in eccesso. L'offerta qui a Modena è alta ma io non so cosa fargli fare perché ha un carattere introverso e ogni cosa che gli propongo non va, non piace. Pensavo di portarlo in palestra con me ma l'istruttore dice che è troppo presto. Lei cosa ne pensa? Grazie per la risposta. Teresa di Modena

luca ha detto... @ 31 maggio 2010 00:46

Per Cinzia:
Salve Cinzia, le alternative agli spazi chiusi le possiamo trovare nelle consuete aree attrezzate dei moderni parchi pubblici. Ovvio che la mancanza di un figura professionale e di attrezzi specifici come quelli presenti in sala pesi, non potrà renderci l'allenamento molto semplcie ed intuitivo; a tal proposito ti suggerirei di dare un occhiata alle pagine web del mio sito inerenti all'esercizio più idoneo ad ogni distretto muscolare. Tra questi non dovrai fare altro che scegliere quello che non necessita di particolari strumenti:

http://www.lucazilli.it/infotech.php?cat=anatomia&id=27

Per Teresa:
Salve Teresa,
sono anch'io dell'opinione che Fabio sia in effetti troppo giovane per frequentare una comune palestra, anche perché non credo possa trovare in quell'ambiente i giusti stimoli sociali; sarei più propenso a suggerirle di fargli effettuare un altro tipo di attività ginnica, soprattutto assecondando i suoi desideri. Per quanto riguarda la tendenza nell'aumentare di peso, considerata la giovane età, credo sia sufficiente adottare qualche piccolo accorgimento nella composizione dei vari pasti quotidiani. Questo articolo tratto dal mio sito può esserle senz'altro d'aiuto:

http://www.lucazilli.it/infotech.php?cat=alimentazione&id=51

Posta un commento