12/10/10

Da oggi si aggiunge una nuova blogger per la sezione gastronomica del blog. Valentina diffonde una cucina "leggera", che dà importanza al mangiare sano, con pochi grassi saturi, pochi conservanti e relative sostanze potenzialmente teratogene. La sua carbonara light è adatta per chi soffre di problemi gastrici e per chi è a dieta. Un piatto dolce, leggero e molto digeribile, oltre che veloce da preparare! 

Ingredienti x 2

-200 gr spaghetti biologici
-2 uova fresche bio
-40 gr prosciutto cotto alta qualità
-olio extravergine di oliva fruttato q.b.
-grana padano a piacere

Preparazione
Mettete a cuocere la pasta e nel frattempo tagliate il prosciutto a pezzettini e ponetelo in una padella d'acciaio (inox 18/10). Aggiungete l'uovo sbattuto e un po' di grana grattugiato e mescolate. Una volta scolata la pasta, trasferitela nella padella e mescolate un po' sotto fiamma bassissima, in modo che l'uovo cominci a cuocersi. Lasciate che si rapprenda senza seccare troppo - ma non deve essere crudo - e solo a fine cottura aggiungete un po' di olio crudo. Mescolate bene e la pasta è pronta.

 

Nota: è importante che la pasta sia biologica perché sia garantita una migliore digeribilità. Per uova fresche intendo quelle del contadino ma in alternativa anche le uova bio di galline allevate a terra vanno bene. Il prosciutto che uso è di solito il Ferrarini, più caro ma di qualità decisamente migliore. L'olio d'oliva deve essere preferibilmente fruttato, meglio se della Sardegna, della Liguria o del Garda. Questo tipo di olio è meno acido e più digeribile. Preferite il grana padano al parmigiano. Quest'ultimo è più sostanzioso ma più pesante per lo stomaco. L'olio non deve essere in nessun modo scaldato perché l'olio caldo è molto irritante per il tratto gastro intestinale e inoltre è più calorico.

Scritto da Valentina di ricetteleggere.blogspot.com

0 commenti

Posta un commento