07/02/11

L'intestino è uno degli organi più importanti per la salute del nostro corpo. Attraverso esso, infatti, vengono assorbite le vitamine, i sali minerali e i nutrienti, ma anche molte scorie come pesticidi e additivi alimentari, residui di farmaci e inquinanti vari. Va' da se che se non lo teniamo pulito periodicamente, pur alimentandoci in modo corretto, la flora batterica intestinale - che ha il compito di fare da "barriera immunitaria" - non sarà più in grado di difenderci dalle tossine, dalle putrescenze, da invasioni di candida e altri batteri.

Di conseguenza, tutti gli altri organi che fanno da "spazzino" come il fegato, i reni, l'utero (per le donne) e il sistema linfatico, faranno fatica a eliminare anche i loro scarti. Una catena che carica il sangue di tossine e che finisce in un'intossicazione generale. Risultato? Alternanza di stipsi e diarrea, coliche gassose, dolori addominali, flatulenza e meteorismo. Ma anche emicrania, affaticamento generale, allergie e intolleranze alimentari, pelle "spenta" e colorito grigiastro. Proprio un bel quadretto! Cosa si può fare allora per aiutare l'intestino nel suo prezioso lavoro? Semplice: ripulirlo e disintossicarlo due volte all'anno, in primavera e in autunno.

Quello che vado a illustrarvi è un rimedio naturale. Si tratta di una pulizia profonda dell'intestino da fare durante il week end. Mi raccomando, non prendete impegni e statevene tranquille a casa, perchè passerete 48 ore a eliminare per via "rettale" tutte le vostre scorie. A chi è sconsigliata questa pulizia? A tutte quelle che soffrono di patologie intestinali gravi, per le quali sarà meglio consultare prima il proprio medico.  Acquistate in farmacia una confezione di Neo Bioxy della Oti, in bustine, (contiene perossido di magnesio e olio di Tea Tree dalle proprietà disinfettanti) e iniziate l'assunzione del prodotto il venerdì sera, prendendo una bustina a digiuno, in mezzo bicchiere d'acqua, prima di andare a dormire. Il giorno seguente prendete un'altra bustina prima del pranzo e l'ultima, la sera prima di coricarvi. In tutto, sono tre bustine. Che dovrebbero essere sufficienti per produrre i risultati auspicati (tanta cacca!). Durante tutto il week end (sabato e domenica) per potenziare l'effetto della disintossicazione, dovrete stare a digiuno di cibi solidi e bere molti liquidi. Acqua naturale, tè, tisane e succhi di frutta non zuccherati diluiti (preferibilmente ananas e pompelmo), non solo mentre vi disintossicate, ma anche dopo la disintossicazione, perché una volta attivato il processo di "smaltimento" il corpo continua a eliminare tossine attraverso reni e intestino. Se vi riesce difficile provate ad aggiungere all'acqua un po' di limone spremuto che aumenta la salivazione e il desiderio di liquidi.

Durante il digiuno potete mangiare ananas, pompelmo (che sono anch'esse depurative e alcaline) o passati di verdure. La domenica sera rompete il digiuno mangiando delle mele cotte fatte scottare in una pentola antiaderente con mezzo bicchiere d'acqua e un pizzico di cannella. Le mele andranno a calmare la diarrea e a ripristinare la peristalsi dell'intestino. In seguito, per un mesetto circa, arricchite la vostra dieta con il ferro delle verdure verdi in foglia, che siano crude o cotte al vapore. Ottime lattuga e bieta che depurano l'organismo - costano poco e sono gustose - i carciofi, che si possono mangiare anche crudi in insalata; il sedano e gli asparagi che aumentano il drenaggio dei liquidi. Mangiate anche molto yogurt semplice (ottimo quello fatto in casa) evitando i formaggi che tendono ad appesantire il sistema, così come la carne rossa in generale. Il lunedì terminate la pulizia profonda prendendo un integratore di fermenti lattici come ad esempio Nutriflor di Nutrigea (tre capsule al giorno a stomaco pieno per 15 giorni) e mangiate riso in bianco, cotto al vapore che è ricco in amidi.  

Variante: se avete l'intestino delicato e siete allergiche o intolleranti all'olio di Tea Tree, c'è un prodotto alternativo e ugualmente efficace: il Magnesio Supremo in polvere di Natural Point. Si prende con acqua tiepida. Le dosi sono: 1 cucchiaio colmo sciolto nell'acqua, preso con la stessa posologia del Neo Bioxy. È un rimedio più dolce ma ugualmente efficace che potete utilizzare anche per altri scopi. Infatti il magnesio è il minerale più importante per l'organismo; pensate che attiva più di 300 differenti reazioni biochimiche, tutte necessarie all'organismo per funzionare in modo adeguato. Esso partecipa al metabolismo degli zuccheri, delle proteine, dei grassi e dei carboidrati, all'equilibrio acido-basico, combatte le allergie, le infiammazioni, è un ottimo cardioprotettore e stimola la formazione degli anticorpi. La sua azione agisce direttamente sul fisico, promuovendo un’attività corretta ed efficiente degli enzimi, che sappiamo essere i catalizzatori di determinate reazioni chimiche fondamentali nell’organismo. Uno dei compiti più importanti che ha il magnesio è quello di regolare i livelli di calcio assunti e di favorirne il corretto assorbimento. Calcio e magnesio lavorano in sinergia per controllare l'azione del muscolo; quando non si inserisce nell'organismo un giusto quantitativo di magnesio, i muscoli rimangono contratti dando origine ai crampi.Il magnesio è un minerale totalmente sicuro, infatti, assumendone in eccesso, l'organismo tratterrà il quantitativo necessario, eliminandone il resto. Spero d'esser stata esaustiva. Nel caso, se avete domande, sono a disposizione.

di Gin Castelli

1 commenti

Holika ha detto... @ 27 agosto 2011 06:34

avrei proprio bisogno di una cosa così... consigli utili!

Posta un commento